workshop

Il festival organizza tra l’8 e il 10 agosto al Palazzo Ducale di Massa, 5 incontri con grandi professionisti della musica per l’immagine, dal cinema al teatro, dai videogame alla pubblicità.
Avremmo l’onore di avere come docenti personalità quali Lele Marchitelli, compositore del film premio Oscar La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino; Pasquale Catalano, collaboratore abituale di Ferzan Ozpetek e compositore di Romanzo Criminale – La serie; Max Viale, musicista di Gatto Ciliegia contro il grande freddo in cinquina ai David di Donatello dello scorso anno con le musiche di Nico 1988; e Lorenzo Tomio poliedrico compositore per film, teatro, spot, e sound designer.
Alla fine del festival ai partecipanti verrà rilasciato un attestato di partecipazione.
L’iscrizione ai workshop è gratuita ma i posti sono limitati. Si prega quindi di inviare la richiesta di iscrizione con un breve curriculum e i dati anagrafici alla mail: info@mercuriodargento.it

IL PROGRAMMA

 

 

 

 

 

Ore 17.30-20.00, Workshop con Lorenzo Tomio

 

La scelta della strumentazione nelle colonne sonore

In questa prima lezione verranno trattate le varie fasi della produzione di una colonna sonora sia essa per film, animazioni, documentari o spot, con esempi concreti di scene tratte dai lavori del docente. Verranno analizzate scene da Piuma e Succede dove i sintetizzatori e la musica elettronica sono protagonisti, e altre da Omicidio all’italiana e i film d’animazione realizzati da Lorenzo Tomio dove la colonna sonora fa largo uso della compagine orchestrale.

 

 

 

 

 

Ore 10.30-13.00, Workshop con Silvio Relandini

 

La musica dei videogiochi

1) Presentazione, breve percorso storico, i mestieri, il settore industriale
2) Le differenze con la musica per immagini: la musica interattiva, la musica adattiva
3) Le tecnologie occorrenti nel processo di composizione, editing e finalizzazione
4) Il processo di realizzazione della colonna sonora di un videogame

 

 

Ore 17.30-20.00, Workshop con Pasquale Catalano

 

la musica e le immagini in movimento

La musica e l’immagine in movimento, le poetiche, la pratica compositiva, i momenti di svolta nell’immaginario collettivo e soprattutto le domande dei partecipanti.

 

 

 

 

 

Ore 10.30-13.00, Workshop con Max Viale

 

Il suono della sconfitta, la catena audio in Nico,1988 film di Susanna Nicchiarelli.

Max Viale descrive le complesse fasi di realizzazione della colonna sonora e la sua interazione con il suono nel film Nico,1988: il pluripremiato biopic musicale, distribuito internazionalmente che si focalizza sull’ultima parte della vita di Christa Paffgen, in arte Nico.
Attraverso il racconto delle dinamiche sul set e la visione di clip esclusive tratte dal making of, si analizzeranno le fasi tecniche di composizione della Original Motion Picture Soundtrack dalla preproduzione alla post. Un approccio alla composizione musicale per il cinema differente, basato sulle esperienze di una band, Gatto Ciliegia contro Il Grande Freddo, nata nel 1999 e tuttora attiva trasversalmente tra discografia (in uscita l’ottavo album da studio), musiche di scena, sonorizzazioni, musiche per cinema.

 

 

Ore 17.30-20.00, Workshop con Lele Marchitelli

 

Dall’ideazione alla realizzazione di una colonna sonora

Il compositore racconterà il suo lavoro di ideazione e realizzazione di una colonna sonora, del rapporto/dialogo che si stabilisce fra autore delle musiche e regista e in particolare della sua collaborazione con Paolo Sorrentino. Analizzerà il rapporto fra musica e immagini in movimento, per evidenziare come l’incontro fra i due linguaggi possa produrre o amplificare il senso di un’inquadratura, di una scena, di un intero film.

I DOCENTI

 

 

 

 

 

 

 

 

Pasquale Catalano è uno dei più importanti compositori italiani di colonne sonore e non sono. Negli anni ha collaborato con i più grandi registi italiani tra cui Paolo Sorrentino (L’uomo in più, Le conseguenze dell’amore), Ferzan Ozpetek (Napoli velata, Allacciate le cinture, Magnifica presenza, Mine vaganti), Stefano Sollima (Suburra), Claudio Cupellini (Alaska), e molti altri.
Nel 2010 ha scritto le musiche di La versione di Barney, film canadese con Paul Giamatti e Dustin Hoffman, in selezione ufficiale alla 67a Mostra del Cinema di Venezia, con cui ha vinto il Genie Awards, l’Oscar canadese, per la miglior colonna sonora.

 

 

 

 

 

 

 

 

Lele Marchitelli comincia la sua attività di compositore per l’immagine come autore delle musiche di programmi comici tra cui Avanzi, Pippo Chennedy Show e L’ottavo nano. Ha collaborato con registi tra cui Carlo Verdone (Sono pazzo di Iris Blond, Ma che colpa abbiamo noi, Benedetta follia), Francesco Bruni (Noi 4) e Riccardo Milano (Piano, solo). Più volte candidato ai David di Donatello e ai Nastri d’argento, negli ultimi anni ha scritto le musiche dei lavori di Paolo Sorrentino tra cui il film premio Oscar La grande bellezza, Loro e la serie con Jude Law, The young pope.

 

 

 

 

 

 

 

 

Max Viale è sound designer, compositore musicale è tra i fondatori nel 1999 a Torino di Gatto Ciliegia contro il Grande Freddo, band con all’attivo con varie produzioni discografiche, sonorizzazioni, musiche di scena, colonne sonore per documentari e film. Con la band compone le musiche dei film di Susanna Nicchiarelli: Cosmonauta, La scoperta dell’alba, Per tutta la vita, NICO 1988. Quest’ultimo film vale a Gatto Ciliegia la nomination ai David di Donatello e ai Nastri d’argento, oltre alla presenza nella sezione Orizzonti di Venezia 74.

 

 

 

 

 

 

 

 

Lorenzo Tomio, musicista, compositore e sound designer, lavora nei più svariati ambiti della produzione sonora, dalla musica contemporanea e di ricerca a quella per l’immagine, creando musiche per il teatro contemporaneo e la danza, e colonne sonore per il cinema e la televisione. Ha scritto, tra gli altri, la colonna sonora dei film Succede di Francesca Mazzoleni, Omicidio all’italiana di Maccio Capatonda, Piuma di Roan Johnson in concorso a Venezia 73 e dei film di animazione Cuccioli – Il codice di Marco Polo e Il paese del vento. Ha scritto musiche per spot tra cui Valentino, Enel, DeLonghi, Levi’s, Veneta Cucine e molti altri.

 

 

 

 

 

 

 

 

Silvio Relandini, Ingegnere e Musicista, si dedica alle tecnologie musicali fin da giovanissimo. Docente tra gli altri, di Musica applicata al gaming e di Sound Library Design, insegna presso il Conservatorio S. Cecilia e il Saint Louis College di Roma, dove è coordinatore dei corsi di musica applicata. Ha progettato tre master di primo livello (S. Ceciclia Roma, Ist. Bellini di Caltanissetta) ed uno di secondo livello (S. Cecilia) a riguardo delle tecnologie musicali, del film scoring, della musica per videogiochi.